Breve Storia della Rinoplastica

Breve Storia della Rinoplastica

Si deve al chirurgo tedesco VON GRAEFE, ad inizio secolo scorso, la prima ricostruzione completa di naso coniando il termine RINOPLASTIK dal greco “PLAISSEN”: modellare.

La chirurgia Plastica nasce, infatti, come chirurgia ricostruttiva del naso; in un papiro risalente al 3000 a.c. è descritta la riduzione e la contenzione delle fratture nasali, primo esempio di medicazione compressiva della storia. In India la medicina Ayurvedica (1500/1400 a.c.) praticava il rifacimento della piramide nasale in quanto l’amputazione del naso era tra le punizioni più frequenti per i nemici catturati in battaglia o per le mogli “infedeli”. Inizialmente si usavano per tali ricostruzioni lembi della guancia, successivamente vennero utilizzati i tessuti molli della fronte;  tale metodica venne definita METODO INDIANO.

Nel 15° secolo, per evitare cicatrici sul volto, un italiano ANTONIO BRANCA ricostruiva il naso con lembi peduncolati provenienti dalla parte alta del braccio; tale tecnica venne perfezionata da un altro italiano GASPARE TAGLIACOZZI venendo definita METODO ITALIANO.

Rinoplastica - Gaspare Tagliacozzi, De curtorum chirurgia per insitionem (1597)

Rinoplastica – Gaspare Tagliacozzi, De curtorum chirurgia per insitionem (1597)

Come si può facilmente comprendere si tratta di un chirurgia volta a riparare al meglio “danni o malformazioni”. Con il secolo scorso si arriva alla chirurgia ESTETICA mirata al raggiungimento di un risultato che coniughi naturalezza e bellezza.

Nel 1904 JOSEPH, valente chirurgo tedesco, diede vita alla chirurgia endonasale senza cioè incisioni esterne, illustrando con chiarezza e precisione la tecnica per attuarla: con Lui si apre l’era attuale. Sarebbe lungo e forse noioso citare tutti i Maestri grazie ai quali la Rinoplastica si è evoluta permettendo di raggiungere gli attuali magnifici risultati, tuttavia si deve al contributo di tutti se questo intervento è il più richiesto nel mondo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>